» » Patty Pravo - Oltre L'Eden

Patty Pravo - Oltre L'Eden FLAC album


Performer: Patty Pravo
Genre: Pop music
Title: Oltre L'Eden
Country: Italy
Released: 2018
Style: Chanson, Ballad
FLAC version ZIP size: 1760 mb
MP3 version ZIP size: 1760 mb
WMA version ZIP size: 1727 mb
Rating: 4.8
Votes: 977
Other Formats: MPC XM VQF MP2 WAV FLAC MP4

Album · 1989 · 8 Songs. Oltre L’Eden Patty Pravo. Listen on Apple Music.

This album has an average beat per minute of 124 BPM (slowest/fastest tempos: 86/162 BPM). See its BPM profile at the bottom of the page . Album starts at 86BPM, ends at 124BPM (+38), with tempos within the -BPM range. Try refreshing the page if dots are missing). Recent albums by Patty Pravo.

Tracklist: 1. Oltre L’Ede. 2. Ragazza Passione, 3. Terra Di Nessuno, 4. La Viaggiatrice – Bisanzio, 5. Giardino Degli Aranci, 6. Cocci Di Chissà Che Cosa, 7. Penelope, 8. Un Amore. More albums from Patty Pravo: Patty Pravo by Patty Pravo. Pazza Idea by Patty Pravo. S. ncoerenza by Patty Pravo. Patty Live 99 by Patty Pravo. Tanto by Patty Pravo. Patty Pravo by Patty Pravo. Occulte Persuasioni by Patty Pravo. View all albums . Oltre L’Eden.

Album by Patty Pravo. La Viaggiatrice Bisanzio. Giardino Degli Aranci. Cocci Di Chissà Che Cosa.

Listen to Oltre l'Eden now. Listen to Oltre l'Eden in full in the this site app. Play on this site.

Exclusive Prime pricing.

Translations: English. Bisanzio come una donna, con i suoi incanti e i suoi misteri che si sono intrecciati alla storia di Venezia. Canzone criptica come tutto l'album da cui è tratta. E' l'album della Pravo più osannato dalla critica musicale. Thanks! Advertisements.

Artist: Patty Pravo, MusicBrainzID: 5ad-759d14e1443d, data, artwork, cover, cdart, spine, back cover. 02) Ragazza passione 03) Terra di nessuno 04) La viaggiatrice di Bisanzio 05) Giardino degli aranci 06) Cocci di chissà che cosa 07) Penelope 08) Un amore. 4:06 5:46 4:31 4:31 3:23 3:28 3:13 3:31.

Tracklist

1 Oltre L'Eden 4:03
2 Ragazza Passione 4:23
3 Terra di Nessuno 4:29
4 La Viaggiatrice Bisanzio 4:27
5 Giardino degli Aranci 3:20
6 Cocci di chissà che cosa 3:26
7 Penelope 3:10
8 Un Amore 3:34

Notes

“Un disco irreale costruito su frammenti di extraterrestri follie, a momenti un po’ battiatesco, mai banale, neppure nelle esplosioni melodiche apparentemente tradizionali, in realtà volutamente caricaturali. Qui siamo (…) in un mondo mistico, dove le passioni sono confuse in una nebbia venata di allucinanti fumi colorati. Dolore e lucida follia, voglia di fuga ‘oltre l’Eden’ in un mondo dove ancora nessuno ha pensato di separare la luce dalle tenebre”: il “Corriere della Sera” recensisce l’album con toni lirici, mentre l’interprete, intervistata da “La Repubblica”, puntualizza: “Un paio di canzoni sono più mie, “Ragazza passione” e “La viaggiatrice – Bisanzio”, nelle altre mi riconosco, le indosso bene.”

Barcode and Other Identifiers

  • Barcode: 8026467022319

Other versions

Category Artist Title (Format) Label Category Country Year
TLPX 226 Patty Pravo Oltre L'Eden... ‎(LP, Album) Fonit Cetra TLPX 226 Italy 1989
CDL 226 Patty Pravo Oltre L'Eden... ‎(CD, Album) Fonit Cetra CDL 226 Italy 1989
CDM 2062 Patty Pravo Oltre L'Eden... ‎(CD, Album, RE) Fonit Cetra CDM 2062 Italy 1991
CNDL 19425 Patty Pravo Oltre L'Eden... ‎(CD, Album, RE) Compagnia Nuove Indye, LookStudio CNDL 19425 Italy 2006
TMC 226 Patty Pravo Oltre L'Eden... ‎(Cass, Album) Fonit Cetra TMC 226 Italy 1989
Risinal
“Un disco irreale costruito su frammenti di extraterrestri follie, a momenti un po’ battiatesco, mai banale, neppure nelle esplosioni melodiche apparentemente tradizionali, in realtà volutamente caricaturali. Qui siamo (…) in un mondo mistico, dove le passioni sono confuse in una nebbia venata di allucinanti fumi colorati. Dolore e lucida follia, voglia di fuga ‘oltre l’Eden’ in un mondo dove ancora nessuno ha pensato di separare la luce dalle tenebre”: il “Corriere della Sera” recensisce l’album con toni lirici, mentre l’interprete, intervistata da “La Repubblica”, puntualizza: “Un paio di canzoni sono più mie, “Ragazza passione” e “La viaggiatrice – Bisanzio”, nelle altre mi riconosco, le indosso bene.”…. se il brano che intitola l’album rimanda nel testo – come notava “Il Corriere della Sera” – la visionarietà alla Battiato (“Noi fabbricammo barricate d’erotismo, colonne alte lungo i templi dell’ambiguo… noi contemplammo pomeriggi disarmati, noi trasvolammo su colonie femminili”), l’interpretazione vocale sopra le righe, quasi sforzata, è lontanissima dalla compostezza austera del musicista siciliano; “Ragazza passione” giustappone una strofa dall’andamento complesso a un inciso dalla melodia larghissima, cantabilissima, sottolineata da un arrangiamento epico; “Terra di nessuno” esplora atmosfere sonore alla Angelo Badalamenti – ma “Twin Peaks” sarebbe arrivato quattro anni più tardi…; “- La viaggiatrice – Bisanzio”, con il suo sinfonismo progressive sembra rievocare episodi atipici della carriera di Nicoletta, come la sontuosa e ambiziosa “Concerto per Patty”, ma il testo gioca con la mitologia e l’esoterismo.“Cocci di chissà che cosa” apre con echi chitarristici battistiani, poi il testo s’attorciglia con esiti suggestivi tra frammenti di memoria e spunti onirici; “Giardino degli aranci” è giocata su un recitarcantando straniato che sembra rifiutare concessioni alla melodia; e se Giovanni Ullu in “Penelope” si finge Pasquale Panella (“fossili simpatici”, cenci sciatti”, “passaggi polverosi”, tutta coccole qua”), in “Un amore” cesella nella strofa un idillio pianistico, e dipinge poi a larghe pennellate melodiche un inciso che poi svolta nel drammatico/grottesco/fotoromanzesco.Otto brani, dunque, quelli di “Oltre l’Eden”, significativamente “indipendenti” l’uno dall’altro per forma, atmosfera, andamento e struttura: a tenerli insieme, e a renderli – impossibilmente – quasi un concept album è la voce di Patty Pravo, vellutata e vetrosa, cristallina e affumicata, educata e sguaiata, al servizio di un’interpretazione sempre borderline, costantemente un po’ sopra e un po’ fuori dalle righe e dal rigo. Una voce e un’interpretazione che (al solito) pongono Patty Pravo in un mondo a parte, quello in cui abitano solo gli artisti di vaglia: quelli per i quali i dischi di ieri, di oggi e di domani non sono incasellati in una cronologia “naturale”, dettata dal calendario, ma rappresentano momenti singolari di creatività, suggeriti da intuizioni originali e svincolate dalle mode e dalle tendenze, quindi né “vecchi” né “recenti” né “nuovi”, ma moderni, capaci di affascinare, di stupire, anche talvolta di irritare, sempre comunque di interessare e inquietare. Sempre meritevoli di ascolto e di riascolto, di scoperta o di riscoperta.F. Zanetti Lato A1) Oltre l’Eden… (P. Pravo – G. Ullu) 4’03”2) Ragazza Passione (P. Dossena – P. Pravo – T. Carnevale) 4’23”3) Terra di Nessuno (R. Rivarola) 4’28”4) La viaggiatrice – Bisanzio (P. Dossena – P. Pravo – T. Carnevale) 4’27”Lato B5) Giardino degli Aranci (P. Pravo – G. Ullu) 3’20”6) Cocci di chissà che cosa (P. Pravo – G. Ullu) 3’26”7) Penelope (G. Ullu) 3’10”8) Un Amore (G. Ullu) 3’34”prodotto da Paolo Dossena e Patty Pravo